Benvenuta Diversità! Questo lo slogan scelto per il Cous Cous Fest 2016. Il mondo a San Vito Lo Capo (Trapani) si riunisce intorno ad un piatto, il cous cous, capace di fare incontrare in questa piccola cittadina dieci paesi diversi per culture, religioni e tradizioni per una festa all’insegna dell’integrazione e dello scambio. E’ la magia di questo evento, giunto alla sua 19° edizione.

Una festa di sapori, colori, musica e spettacolo dal carattere unico che celebra l’integrazione attraverso il cibo. Dieci giorni di festa che vedono avvicendarsi sfide di cucina, degustazioni, incontri culturali, concerti e spettacoli all’insegna della pace e dell’incontro tra culture.

Guarda il Video

Il Cous Cous Fest rappresenta un vero e propria viaggio nel gusto che comincia con le Case del Cous Cous: i tradizionali punti di degustazione di cous cous che propongono oltre 30 ricette diverse, dai sapori della tradizione a quelli internazionali, dalle specialità del territorio come busiate e frascatole ai sapori più esotici e bizzarri.

Il Villaggio Gastronomico, dislocato in più punti della città ci da la possibilità di assaporare cous cous del Mediterraneo, del Trapanese, del Maghreb e per tutti i gusti. Inoltre l’Expo Village propone un grand tour nella vivace produzione artigiana e agroalimentare siciliana e mediterranea: tantissimi gli stand e tante le aziende presenti.

Ma il cuore pulsante della manifestazione si svolge al PalaBia, sede di gara e location dei vai Cooking Show dove entrano in scena i grandi Chef e le grandi firme della ristorazione internazionale.

Diversi i Cooking Show a cui ho partecipato, in particolare mi fa piacere segnalarvi quello di Sergio Barzetti e di Giancarlo Morelli, Chef che ci hanno fatto gustare piatti unici. Il Cous Cous come con lo avete mai visto.

Sergio Barzetti della Prova del Cuoco. Simpatia assoluta. Ha preparato un cous cous di farro condito con ricordi ed emozioni siciliane: pomodorini datterino profumati con mandorle d’Avola tostate e sesamo, primosale, melanzane arrostite e gocce di salsa di pomodoro ai fichidindia.

Giancarlo Morelli, una stella Michelin, del Ristorante il Pomiroeu (Brianza). Alta classe e professionalità. Ci ha deliziato con un cous cous croccante, tiradito di ricciola, leche de tigre di mandorla. Morbido e croccante, dolcezza e acidità, un equilibrio perfetto di sapori e consistenze diverse. Una vera delizia per il palato.

E dopo aver gustato tutto ciò la serata continua prima con i Cous Cous Live Show dove il giornalista Gianluigi Nuzzi intervista i suoi ospiti e successivamente con i grandi protagonisti dello spettacolo e della musica italiana ed internazionale.

E dopo aver decretato il Campione Italiano di Cous Cosu Bia, con Alberto Sanna al primo posto, aspettiamo di conoscere il vincitore del Campionato del Mondo di Cous Cous. Dieci i paesi in gara: Angola, Francia, Israele, Italia, Marocco, Mauritius, Palestina, Perù, Stati Uniti e Tunisia, con il pubblico che potrà assaggiare e votare le ricette partecipando alla giuria popolare.

Una grande festa, una manifestazione che merita il successo ottenuto negli anni. Il Cous Cous Fest prosegue fino a Domenica 25 Settembre. Se non ci siete ancora stati, fate presto… Gusto e Divertimento sono assicurati!

Per info sul programma potete consultare il sito www.couscousfest.it

Foto: Ignazio Perez